Andrea Magi cura i suoi formaggi con amore e sapienza.

I formaggi De’ Magi nascono grazie al suo amore per le cose buone.

Già a dodici anni, finita la scuola e a compiti fatti, uno dei suoi lavori e giochi per aiutare la famiglia era lavare il formaggio. Questa operazione, all’apparenza semplice, rappresenta molto: regolare l’acqua fredda, tiepida o calda in funzione della tipologia di formaggio è infatti fondamentale per esaltarne il gusto.

E’ per questo che i formaggi De’ Magi sono ancora oggi curati rigorosamente a mano, senza ricorrere a macchinari usati dall’industria. Un controllo vero della materia prima, un “amore maniacale”, come lo definisce lo stesso Andrea Magi. Lui i prodotti li cerca, li assaggia, li sceglie. E li fa crescere. Solo dopo infinite prove li propone ai suoi clienti: gastronomie specializzate, enoteche, bar e ristoranti.

La sua ricerca è per palati fini e per i curiosi che vogliono scoprire e sperimentare nuove sensazioni.

De’ Magi non è un marchio per proporre o vendere formaggi, ma è per mezzo dei propri formaggi che cerca di far provare delle emozioni a coloro che li assaggeranno.

Andrea Magi oltre che affinatore è un selezionatore, un ricercatore di formaggi, un esperto sempre aggiornato, Consigliere Nazionale dell’O.N.A.F. – Docente, Maestro Assaggiatore e Delegato per Arezzo e Siena dell’Organizzazione Nazionale degli Assaggiatori di Formaggio. Membro della Confraternita “Guilde Internationale des Fromageres”.

Andrea
Magi

Fin da piccolo durante le vacanze scolastiche accompagnavo mio padre nei suoi giri col furgone. È stato lui, insieme a mio fratello, a trasferirmi la passione per questa attività. Ed è per passione che ogni giorno, da quando ho finito gli studi superiori, mi alzo alle 5 di mattina e torno a casa tardi. Senza contare che la domenica spesso ci sono eventi promozionali e degustazioni gastronomiche a cui è importante partecipare. Non è facile fare una vita così, soprattutto ora che sono sposato e ho due figli piccoli. Calcolando i sacrifici e le ore, se lo facessi solo per il ritorno economico forse avrei già smesso.

Fantasia ed esperienza,
la ricerca continua di aromi e sapori

Cura e
Pazienza

L’alchimia non è scienza, non è matematica. Per Andrea è un gioco sottile tra formaggio, ingredienti della natura e mano dell’uomo. L’affinatore sceglie sapori e aromi per creare formaggi sempre diversi, nuovi e sorprendenti. Servono intuizione e istinto, uniti a esperienza e conoscenza. È importante essere anche molto pazienti, per controllare e curare le proprie creature fino a quando assumono l’odore e l’aroma desiderato.

Difficile spiegare una passione, la si può solo gustare.

22 e 23 ottobre 2023

OPEN DEI

Vivi l’esperienza straordinaria di visitare
le nostre grotte di affinamento